Testimoni Digitali - News & Digit Media
Vittorio Sozzi, dopo otto anni da Parabole mediatiche: "Insieme a Benedetto XVI"

“Non è certo un semplice momento di intrattenimento e di attesa in vista dell’incontro con il Santo Padre quello che ci disponiamo ad ospitare in questo scenario particolarmente suggestivo”. Ha esordito così Vittorio Sozzi, Responsabile del Servizio nazionale per il progetto culturale della Cei, introducendo la tavola rotonda dell’ultima sessione di lavori del convegno nazionale “Testimoni digitali. Volti e linguaggi nell’era crossmediale” promosso dalla Commissione Episcopale per la cultura e le comunicazioni sociali”. Un luogo che già otto anni fa, nel novembre 2002, sotto l’insegna delle “parabole mediatiche”, vide migliaia di operatori della cultura e della comunicazione raccogliersi per incontrare Giovanni Paolo II e rinvigorire l’impegno a “fare cultura nel tempo della comunicazione” operando “con sapienza ed efficacia nelle proprie comunità – ha spiegato Sozzi -. Di quel momento, autentico spartiacque per il cammino della Chiesa italiana e di molti di noi (presenti allora come oggi…), vogliamo innanzi tutto ricordare la fiducia e il mandato che ci affidò Giovanni Paolo II “perché, come protagonisti dei cambiamenti in atto in questi ambiti in un orizzonte di crescente globalità, siete chiamati a leggere e interpretare il tempo presente e a individuare le strade per una comunicazione del Vangelo secondo i linguaggi e la sensibilità dell’uomo contemporaneo”.


Ultimo aggiornamento di questa pagina: 24-APR-10
 

testimoni_digitali - Copyright @2005 - Strumenti Software a cura di Seed